Intorno

E fuori quante cose accadono

che non so.

Eppure c’è una quiete …

la differenziata porta a porta

odore di primavera

il cinguettio brillante e quel

sapore di melanconia

del sole.

Ma fuori quante cose accadono

che non ho.

Dicono che la gente viva

e se la goda

s’incontri e gioisca e pure

la guerra si fa, e commercia e

veleggia chissà dove

– dicono – ma intorno a me

intorno ai miei trecentosessanta gradi d’esistenza

vedo macchine parcheggiate

il rombo delle motociclette

un treno che corre

e il tempo che scorre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.