Il mestiere del professore

27

(Kafka)

Dai Diari di Kafka, anno 1915. Note di salute: gelo, torpore, condizione nervosa, distrazione, incapacità in ufficio, mali di capo, insonnia, dolori cardiaci. In ufficio durante il giorno, la sera a casa, scrive la notte. Il diretto contatto con la vita del guadagno mi toglie, benché interiormente cerchi di partecipare il meno possibile, ogni orizzonte, come se fossi in una stretta gola e per giunta tenessi la testa bassa. Scrivere è fatica fisica: avrei dovuto capire che i nervi non mi consentono di andare a letto dopo l’una eccetera eccetera. La felicità e la pienezza della vita è sempre solo una speranza. Anno 1921: un corvo segreto volteggia intorno alla testa. Tutto è fantasia: la famiglia, l’ufficio, gli amici, la strada, tutto fantasia, lontana o vicina, la donna; ma la verità più prossima è che tu premi la testa contro il muro d’una cella senza finestre e senza porte. Anno 1922: la mia vita è stata una continua marcia, un’evoluzione tutt’al più simile a quella di un dente marcio che si svuota e va in rovina. 24 gennaio: la felicità dei mariti giovani e vecchi nell’ufficio. Inaccessibile per me e, quando anche fosse accessibile, insopportabile e tuttavia l’unica della quale avrei disposizione a saziarmi.

Avrebbe confidato a Gustav Janouch commentandone le poesie: Questo manifestare impressioni e sentimenti è invero un tastare ansiosamente il mondo. Sugli occhi grava ancora l’ombra del sogno. Ma col tempo sparirà, e la mano tesa a tastare si ritirerà forse di scatto, come avesse toccato fuoco. Lei manderà forse un grido, balbetterà parole incoerenti o stringerà i denti e spalancherà gli occhi. Ma … queste sono soltanto parole. L’arte impegna sempre tutta la personalità. Perciò è fondamentalmente tragica. Sembra che Kafka abbia detto che il cinema mette l’uniforme all’occhio, i film sono persiane di ferro. (trad. Pocar)

©fg

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.