Macellaio

marzo 17, 2020

È vero che la gente usava ogni precauzione possibile: quando qualcuno comprava al mercato un pezzo di carne non lo prendeva di solito dalla mano del macellaio, ma lo staccava dai ganci con le proprie mani. D’altro canto il macellaio non soleva toccare il denaro, ma lo metteva in un vasetto pieno d’aceto che teneva a questo scopo. Il compratore portava sempre spiccioli per raggiungere la cifra richiesta, in modo da non dover cambiare. Portavano bottiglie di profumi ed essenze sulle mani, e ricorrevano a tutti i mezzi cui si poteva ricorrere; ma i poveri non potevano fare nemmeno queste cose, e correvano tutti i rischi.

Daniel Defoe, Diario dell’anno di peste, 1722.