Polizia (cops)

maggio 26, 2019
Saul Bellow

“Cops have their own way of ringing a doorbell. They ring like brutes. Of course, we are entering an entirely new stage in the history of human consciousness. Policemen take psychology courses and have some feeling for the comedy of urban life. The two heavy men who stood on my Persian carpet carried guns, clubs, cuffs, bullets, walkie-talkies. Such an unusual case – a Mercedes beaten in the street – amused them. This pair of black giants had a squad-car odor, the smell of close quarters. Their hardware clinked, their hips and bellies swelled and bulged.”

(Saul Bellow, Humboldt’s gift, 1975)

“La polizia ha un modo tutto suo per suonare alla porta. Premono il campanello come bruti. Certo, stiamo entrando in una fase del tutto nuova per quel che riguarda la storia della consapevolezza umana. I poliziotti prendono lezioni di psicologia e cominciano ad afferrare il lato comico della vita. I due omaccioni che stava là in piedi sul mio tappeto persiano avevano con sé pistole, sfollagente, manette, radio ricetrasmittenti portatili. Un caso così insolito – una Mercedes presa a bastonate – li divertiva. Quei due giganti neri avevano indosso un odor di caserma, di auto, di chiuso. Le loro ferraglie tintinnavano, le panze gli traboccavano dai contorni, gonfie, tese”

(Trad. P. F. Paolini)