Verità (truth)

maggio 24, 2019

“He must meet that truth with his own true stuff – with his own inborn strenght. Principles? Principles won’t do. Acquisitions, clothes, pretty rags – rags that would fly off at the first shake. No; you want a deliberate belief. An appeal to me in this fiendish row – is there? Very well; I hear: I admit, but I have a voice too, and for good or evil mine is the speech that cannot be silenced. Of course, a fool, what with sheer fright and fine sentiments, is always safe.”

(Joseph Conrad, Heart of Darkness, 1899)


“Si deve affrontare quella verità con la propria autentica sostanza – con la propria forza innata. I principi? Quelli non servono. Sono cose acquisite, vestiti, stracci ornamentali – stracci che se ne volano via alla prima scrollata vigorosa. No; quel che ci vuole è un credo deliberato. C’è qualcosa che mi attrae in quel chiasso infernale – sì? Benissimo; mi metto in ascolto; lo ammetto, ma ho anch’io una voce, e nel bene e nel male la mia parola non si lascerà zittire. Ovviamente uno sciocco è sempre al sicuro, tra la paura dichiarata e i buoni sentimenti.”