Bacio

1 aprile 2017

Il dito tra le tue labbra
scorre liquido e
la breve via
da qui a lì
si bea d’un morso
d’usignolo tra i pini del Gianicolo.
E ridi, piccola,
ridi dei capricci della musica.


The end of the World

30 marzo 2017

La fine del mondo,
erbe tra case e strade e scale
umane, rovine e cielo
di piombo e azzurro e splendente
e silenzi immensi rotti
dal verso puntuto
d’uccelli mattutini.


Patologia

28 marzo 2017

Fiacca, stordisci,
sferza, amara vita,
momenti per sempre.
Ma io
bevo umori
d’antidoto al dolore,
bevo l’aria d’anima
viva, m’ubriaco
quand’anche di suoni,
sconfiggo il nemico innumerevole
come nubi al vento.


Un prete

19 marzo 2017

Un prete incontro di vecchia data
ancora giovane in apparenza,
eppure di profilo gli anni balzano tutti in mostra
e tutta si mostra la sobrietà
dei sette e passa lustri alle spalle
asciutti nelle gote non più generose
e grigie e incavate come solo
sorella morte sa lavorare, un prete vestito di grigio

che parla e dice
cose al limine della vita,
se cioé un hobby avrei preparato
alla mia di vecchiezza, io che non giovane giovane,
ma alla quasi mezza età ho dato il benvenuto,
un hobby dice …

Parlava di sè forse,
e del tempo e di cosa
ci sarà al termime del viaggio
se la carne ritornerà
in vita.


Felicità

6 marzo 2017

 

Non una parola

ho udito di felicità,

emozioni invece e commozioni

tante, spente allo girare

dei venti.


Punto fermo

4 marzo 2017

Il punto tuo nel mondo

di parole di gente

indifferente

che naviga ferma

e osserva terre lontane

di vite vicine,

il punto tuo

del mondo nostro

la sola coscienza sa

dove sia,

sbandata da marosi di desideri

che appartengono

come l’aria appartiene a tutti e tutti

potrebbero inquinarla …

il punto fermo

sei tu.

Resisti.


Studio medico

28 febbraio 2017

 

Sdraiato sulla poltrona

l’assistente bianca e mascherata

mi porse un bicchiere di plastica,

-Faccia uno sciacquo – mi disse,

e preparò gli strumenti da cavadenti.

Il dentista inoculò il fluido anestetico

nella regione guasta

ma un crac ha risvegliato tutto

dopo tanto accanimento, un crac ha rivelato tutto

dopo tanto lungo intorpidimento,

per i dolci occhi dell’assistente

sorridente.


Rivelazione

27 febbraio 2017

L’episodio diciassette

di Peppa Pig

è geniale.


Stile di vita

26 febbraio 2017

Il tuo mondo orizzontale – ho letto –

è fatto di amici, cugini,

il boccale di birra,

metafora d’intimità,

e non sapete, voi che ascoltate, e

lo saprete presto,

che è un’ottusa

scenografia teatrale

di alberi finti

di cartone,

ma la pietra

quando cade

cade

e riposa

senza pagare ticket.


Educazione

25 febbraio 2017

Il quadro di nessuno

i fiori a qualcuno

una rosa come una lettera in prosa,

il divano e i giochi grandi per bimbi

cui regalare consumi e abbracci

e le buone maniere del

protocollo familiare

convenzionale

della gioia e dell’amore

che si deve

che si dà

per avere

quel che sarà.